Community

Progettare e gestire una strategia di Community Building

Inside Front Cover_BW

Crediamo …
… che le persone scoprano le loro convinzioni più profonde grazie alle comunità a cui appartengono e di cui si sentono parte attiva.

La nostra risorsa più limitata è l’attenzione. Ogni giorno siamo chiamati a far parte di diverse comunità: professionali, d’interesse, di stakeholder, sociali, di produttori, di clienti, di pratica, e molte altre ancora.

Il più delle volte però non siamo davvero impegnati nel trarre beneficio dalle comunità in cui entriamo e, ancora meno, nel contribuire personalmente al loro sviluppo.

“Il seme di una comunità è l’interesse personale (Interest), che germoglia grazie al vissuto (Experience), cresce con il senso di identità (Identity) e si radica attraverso uno scopo (Intent).”

Aaron Williamson, membro di The Value Web

Matter supporta con successo le organizzazioni nella progettazione e nella gestione di comunità reali, virtuali e ibride grazie all’identificazione delle quattro leve che stanno alla base di un coinvolgimento effettivo delle persone.

Interest

L’Interest è la motivazione che ci porta ad agire a livello individuale e si manifesta sotto forma di attrazione e/o a affinità nei confronti di un tema, un progetto, un argomento, un gruppo di persone.

→ Progettiamo strumenti e attività che portano i membri della comunità a individuare le aree di comune interesse su cui costruire.

Experience

L’Experience è la memoria delle azioni e delle sensazioni del passato, ed è anche il modo in cui percepiamo e interpretiamo il presente.

→ Facilitiamo la collaborazione e la condivisione di contenuti, sia di persona che attraverso strumenti virtuali. Creiamo un contesto favorevole al confronto, contribuendo allo sviluppo di un linguaggio comune tra i membri della comunità.

Identity

L’Identity è il risultato dell’interazione tra l’immagine di noi stessi che “proiettiamo” sulla comunità e il “riflesso” che ne riceviamo dagli altri. Una comunità attiva è caratterizzata da un’identità condivisa, basata su fattori chiave d’identificazione.

→ Valorizziamo gli elementi identitari che emergono spontaneamente e supportiamo
il processo d’individuazione di quelli non ancora manifesti, da condividere attraverso una strategia di sviluppo della comunità.

Intent

L’Intent deriva dalla combinazione di Interest ed Experience, ed è l’insieme di visione, motivazione ed intuizione.

→ Aiutiamo le organizzazioni a individuare e valorizzare i fattori chiave che portano i membri della comunità a identificarsi con essa e a garantire un contributo concreto.

Nella nostra esperienza, il successo di una strategia di community building si basa sull’utilizzo di strumenti e tecniche che mirano a sviluppare, in modo esplicito, tutte e quattro queste dimensioni.

Community Maturity 

Man mano che la comunità cresce, lo sponsor originario si sposta dal centro verso la periferia. Ciò che perde in termini di capacità di controllo e guida viene compensato dalla maggiore vitalità e sostenibilità della comunità, che funziona come un organismo vivente.

Graphics3
Graphics4

Il nostro approccio

Il nostro approccio si basa sulla convinzione che il grado di partecipazione di ciascun membro della comunità è diverso e può variare nel corso del tempo, sia in termini di coinvolgimento (asse verticale) sia per tipologia e livello di specificità/dettaglio del contributo personale (asse orizzontale).

All’interno di questo framework, ogni iniziativa tesa al coinvolgimento degli individui di una comunità è caratterizzata da una dimensione reale e una virtuale.

Il nostro modello può essere applicato in diversi momenti nel ciclo di vita di una comunità al fine di:

  • mappare lo stato dell’arte delle comunità esistenti, aumentare la consapevolezza dei membri e identificare le possibili aree di miglioramento, rafforzando le iniziative in corso e pianificandone di nuove;
  • progettare e lanciare ex novo strategie di community building.

Alcuni esempi:

Collaboriamo da più di dieci anni con il World Economic Forum, all’interno di Davos e altri meeting globali. Ci occupiamo del design e della facilitazione di workshop, della costruzione e del mantenimento delle sue community, dell’applicazione della nostra metodologia di lavoro all’interno del Forum.

Abbiamo facilitato la costruzione della community globale dei responsabili marketing dei diversi brand facenti capo ad un primario gruppo italiano che opera nel settore fashion/luxury.

Nell’ambito di un incarico per la Bill & Melinda Gates Foundation per la progettazione di una piattaforma di Financial Services for the Poor, ci siamo occupati di di facilitare lo sviluppo di una comunità di esperti – i cosiddetti Enabler – che hanno il ruolo di generare idee innovative per la piattaforma e promuovere e diffondere i principi che la animano.

Ci occupiamo del design e della facilitazione dell’evento annuale multi-stakeholder che vede coinvolta la filiera italiana dell’agro-alimentare, consumer good e retail.