Seleziona una pagina

In che modo

A Matter progettiamo e facilitiamo la collaborazione creativasia attraverso workshop e attività in presenza, sia per mezzo di percorsi virtuali estesi nel tempo. I nostri progetti consentono di coinvolgere un grande numero di persone e di creare allineamento per risolvere situazioni complesse.

Il nostro punto di forza è la capacità di abbinare un approccio sistemico, tecniche di facilitazione, modalità decisionali collaborative a comunicazione visiva e tecnologia interattiva.

I nostri eventi e percorsi si basano su alcuni elementi chiave quali:

  • Lavoro in parallelo: divisione in gruppi misti o in team dedicati di partecipanti funzionale allo sviluppo di soluzioni innovative e a garantire una maggiore velocità del processo e completezza dei risultati finali.

Scan- Focus-Act: per accelerare un processo prima di tutto bisogna rallentare. I partecipanti hanno bisogno inizialmente di approfondire la comprensione del contesto del progetto, di conoscerne le sfide e le alternative, oltre a essere consapevoli delle capacità individuali e collettive del team e, solo in seguito, di focalizzarsi sull’idea più rilevante. Questi sono i risultati che le fasi Scan e Focus ci offrono. La fase Act consiste invece nel mettere in pratica quelle attività funzionali al raggiungimento dell’allineamento.

Iterazioni rapide: ogni soluzione è frutto di diversi test, feedback e revisioni approfondite. Una volta progettato il lavoro, le iterazioni servono a prendere le distanze per applicare giudizio critico e osservare il progetto da nuovi punti di vista, prima di tornare ad immergersi per migliorare i dettagli.

Il nostro approccio si basa su diversi elementi fondamentali:

Un ambiente di facilitazione appositamente concepito.

Un linguaggio comune che consente ai partecipanti di sviluppare la comprensione reciproca e la chiarezza sugli elementi condivisi di decisione e progettazione.

Una serie di modelli e una serie di principi di design utili per identificare le variabili decisionali e per pianificare l’architettura degli eventi collaborativi.

L’uso della facilitazione grafica.

 

Principi di Design

 

There is no
out there

Le soluzioni sono già nella stanza, non esiste alcuna variabile che non possa essere influenzata.

 

Everything speaks

Ogni singolo dettaglio ci comunica qualcosa. E perciò importante prestare attenzione ai dettagli per comprendere l’insieme.

 

Make the intangible tangible

Se vuoi capire, testare e migliorare qualcosa, rendilo reale e giocaci.

 

 

Design works backwards from desired outcomes

Bisogna prima definire e concordare obiettivi e outcome, poi progettare il percorso che serve per raggiungerli.

 

Learn by telling others

Condividendo la nostra comprensione di un argomento con gli altri riusciamo a comprenderlo più a profondo. 

 

Let them choose

Fornisci sempre varie alternative  e non dare per scontato di conoscere l’opzione “giusta”.

 

Go slow to go fast

Concediti inizialmente un momento di riflessione e allineamento per far accelerare in seguito il processo.

 

Done is better than perfect

Prima di perfezionare qualcosa è necessario averlo fatto. Le iterazioni rapide e costanti e il supporto collaborativo ti permettono di eseguire ed, in seguito, di migliorare il tuo lavoro.

Numerosi partner di Matter Group sono anche membri di The Value Web, il cui obiettivo principale è il lavoro con le organizzazioni non governative e il settore no profit.

Value Web è una rete globale di oltre 40 facilitatori che ha l’obiettivo di cambiare il modo in cui le persone prendono decisioni che impattano sul mondo.

Insieme a The Value Web, collaboriamo con organizzazioni e reti per progettare sistemi e strutture che consentano agli individui e ai gruppi di apprendere, collaborare, impegnarsi in un dialogo profondo e intraprendere azioni collettive.